• D Si può educare un cane adulto?
    R Certo, non si finisce mai di imparare.
    D Posso adottare un cane anche se non ho un giardino?
    R Si, la cosa più importante per un cane è poter stare con la propria famiglia.
    D Starò qualche giorno fuori casa, come posso fare con i miei gatti?
    R Può occuparsene un pet sitter, direttamente a domicilio.
    D Il mio cane mi ha morso, non mi vuole bene?
    R No, c'è sempre un motivo se un cane morde e insieme possiamo capire le sue necessità.
    D Avrei bisogno di fare pet therapy, basta acquistare un cane?
    R No, i cani non nascono terapeuti, vanno guidati.

Attività per bambini

Oggi sempre di più è sentita l’esigenza di educare i bambini a un corretto rapporto con le altre specie.

Attraverso la Zooantropologia Didattica si applicano progetti tesi a: migliorare la relazione con le altre specie attraverso la conoscenza, l’accettazione e la valorizzazione della loro diversità; utilizzare la referenza animale per offrire contributi formativi e didattici al bambino, vale a dire educarlo attraverso la relazione con l’animale.

I Servizi

 

LETTURE BESTIALI
Solo la cultura e la conoscenza possono favorire la crescita nel rispetto dell’altro, dell’altro animale. Attraverso la lettura animata si incentiva la lettura e la crescita di piccoli lettori.
Apriremo le porte della fantasia per navigare tra le pagine di libri e albi illustrati per stringere nuove importanti e sapienti amicizie con il mondo animale.

ANIMAZIONE
Durante feste ed eventi organizziamo laboratori per far divertire in più piccini. Con il truccabimbi si diventa animali e con il gioco si imparano le cose più curiose sui nostri amici animali.

CENTRI ESTIVI/GREST
Il nostro staff organizza settimane ricche di divertimento per bambini e ragazzi. Intere giornate per tuffarsi nella zooantropologia e imparare immersi nella scuola più antica che c’è, la natura!

LABORATORI SCOLASTICI
Su richiesta degli insegnanti prepariamo dei percorsi integrati agli argomenti trattati a cui si vuol dare particolare rilievo attraverso l’incontro e confronto con l’animale.

Inoltre in questi anni la SIUA (Scuola Interazione Uomo Animale) ha dato vita a tutta una serie di strumenti di informazione e sensibilizzazione dei possibili utenti dei servizi di zooantropologia applicata, mettendoli a disposizione dei propri corsisti, diplomati e referee.

Dal lavoro sul settore della Zooantropologia Didattica hanno preso avvio tre progetti, realizzati in partnership con importanti enti e associazioni nazionali che hanno creduto nel metodo zooantropologico.

Progetto SIUA LAV “Il valore della diversita animale”

Il progetto si propone di portare nelle scuole dell’obbligo un intervento didattico incentrato sul valore della diversità animale con due ordini di obiettivi formativi: 1) educare i bambini al rispetto della diversità attraverso la conoscenza delle loro caratteristiche e dell’importanza della multiformità in natura; 2) dare contributi educativi ai ragazzi attraverso l’esperienza e il rapporto con la diversità. Questo progetto vuole pertanto gettare un ponte di incontro con le altre specie per promuovere da un lato un corretto rapporto e una capacità di rispetto, dall’altro utilizzare questa relazione per offrire opportunità educative quali il decentramento, l’empatia, l’immaginario, la collaborazione, la prosocialità, ma anche mitigare aree di criticità come la diffidenza nelle relazioni, la paura dell’incognito, l’inibizione a sperimentare le situazioni nuove, la prevalenza degli stereotopi e dei pregiudizi, l’omologazione del diverso.

  • Scuola d’infanzia – la multiformità animale
  • Primaria primo ciclo – divisi ma uniti
  • Primaria secondo ciclo – ti capisco
  • Secondaria di primo grado – mi prendo cura di te

 

Progetto SIUA CIAA “Educare al comportamento prosociale attraverso la relazione con gli animali”

Il problema del bullismo nelle scuole dell’obbligo nasce da una difficoltà di integrazione di alcuni ragazzi nel gruppo classe, da una ricerca di accreditamento attraverso comportamenti aggressivi e antisociali, dal bisogno di accrescere la propria autostima attraverso percorsi alternativi a quelli socialmente vigenti, da una difficoltà a inserirsi all’interno delle regole della vita scolastica, da un insufficiente sviluppo prosociale del ragazzo. La Zooantropologia didattica propone un progetto basato sulle dimensioni di cura e collaborativa partendo soprattutto da una maggiore partecipazione del ragazzo problematico a didattiche condivise e in linea con il suo vissuto. Il progetto, seppur concentrato sull’emergenza bullismo e più in generale sui disturbi della condotta, vuole estendersi alla promozione dei comportamenti prosociali.

  • Primaria primo ciclo – le cure parentali
  • Primaria secondo ciclo – attività di squadra
  • Secondaria di primo grado classe prima – capirsi per fare
  • Secondaria di primo grado classe seconda terza – i valori

 

Progetto SIUA Giunti “Impariamo a conoscere i nostri amici animali” 

Il progetto SIUA-GIUNTI è incentrato sui due più importanti animali da affezione, il cane e il gatto, con richiami all’ambito naturalistico ed etologico. Da un punto di vista tematico il progetto intende evidenziare la differenza tra questi due animali, partendo anche dalla diversa storia che ha portato alla loro domesticazione. Il punto focale è il piano comportamentale, le diverse motivazioni e la diversa intelligenza riscontrabile in ogni circostanza: dal gioco all’interazione. Le diverse attitudini dei due animali sono l’occasione per affrontare i concetti di specie-specificità, il piano relazione introduce i concetti di cura, gestione e accudimento. Da qui si entra nel cuore del progetto, le caratteristiche epimeletiche (il prendersi cura, l’aiutare) per incentivare l’ambito collaborativo del bambino.

  • Scuola primaria